“L’ultimo dei Bezuchov” – il romanzo in prenotazione!

In evidenza

 

 

di Marco Freccero. Pubblicato il 5 giugno 2019.

 

 

 

 

Ci siamo.

L’ultimo dei Bezuchov” è il titolo del mio romanzo che sarà in vendita su Amazon dal 17 giugno; ma tu puoi già prenotarlo adesso. Sarà disponibile sia in digitale (in questo caso: su tutti gli store più popolari) che cartaceo (solo su Amazon).

Chi acquista il romanzo cartaceo su Amazon potrà scaricare anche la versione digitale: gratis.

Adesso ci sono da svelare alcuni altri dettagli: per esempio la copertina.

Continua a leggere

Se non credi nella tua opera, chi ci crederà?

 

 

di Marco Freccero. Pubblicato il 25 giugno 2019.

 

 

 

 

Ogni tanto bazzico su forum, oppure gruppi, che raccolgono autori indipendenti, e leggo i loro interventi. Se per esempio mi imbatto in un autore che afferma di non spendere soldi per far realizzare una copertina da un grafico competente perché la sua opera non li vale… Be’, cara amica, caro amico. Hai appena piantato un chiodo (quello definitivo?), sulla tua bara. E tu ci sei dentro. 

(Lo so che le raffinate menti logiche e razionali che capiteranno per caso su questo post, si chiederanno come possa, una persona dentro una bara, piantare il chiodo sul coperchio della stessa. Suvvia, gente: rilassatevi e continuate a leggere).

Continua a leggere

Sigrid Undset a 70 anni dalla morte

 

di Marco Freccero. Pubblicato il 24 giugno 2019.

 

 

 

Era il 10 giugno del 1949 quando la scrittrice norvegese Sigrid Undset si spegneva a Lillehammer, cittadina norvegese che qualcuno conosce solo perché nel 1994 accolse le Olimpiadi invernali.

Ma anche di Sigrid Undset non sono in tanti a sapere che cosa ha scritto; almeno qui in Italia. Pure io in realtà non ne so moltissimo, eppure ne parlo perché… Be’, non è semplicissimo rispondere. 

Forse è meglio smettere di perdersi in chiacchiere e provare a conoscere questa scrittrice poco nota.

Continua a leggere

Che cosa nasconde il romanzo “Un’estate a Greenvoe”?

 

libro estate a greenvoe

 

 

di Marco Freccero. Pubblicato il 17 giugno 2019.

 

 

Quello che trovo parecchio interessante nel romanzo di George Mackay Brown dal titolo: “Un’estate a Greenvoe” è, come dicono quelli bravi, il senso che cela. E attenzione: si nasconde qualcosa perché sia infine scoperta. Ma per essere scoperta occorre anche saper ben cercare. 

In fondo ci sono 2 tipi di libri: quelli belli e quelli brutti (e sino a qui siamo tutti d’accordo). E poi quelli che si fermano alla superficie; e quelli che scendono in profondità.

Il libro “Un’estate a Greenvoe” è ormai introvabile (forse su qualche bancarella?), ma questo fa parte del mio ambizioso progetto intitolato: “Il suicidio di un autore indipendente”. Eh già: invece di scrivere di guide e polemiche, scrivo di queste robe qui che nessuno leggerà. 

E poi parlo pure di libri che non sono nemmeno più in commercio. È evidente che siamo alle prese con un suicida. Che sarei io.

Continua a leggere

Criticoni e criticone su YouTube

foto marco freccero

 

Di Marco Freccero. Pubblicato il 13 giugno su YouTube e ripubblicato su questo blog nel medesimo giorno.

 

 

Su YouTube il sistema più rapido per conquistare le simpatie non è parlare di libri; ma sparlare di determinati lettori.

Buona visione!

Continua a leggere

Autore indipendente: evita questi 3 errori

 

 

di Marco Freccero. Pubblicato il 12 giugno 2019.

 

 

 

Ci sono diversi modi per perdere tempo mentre cerchi di autopubblicare le tue opere. Eppure a un sacco di persone sembra di fare la cosa giusta, di muoversi nella direzione esatta, e di stare costruendo qualcosa. 

Ecco, il problema credo che sia nella fumosità degli scopi. Qualcosa non è nulla, non significa un bel niente. È un po’ come se io decidessi di aprire un negozio per vendere prodotti. 

Continua a leggere