Riscrivendo i racconti


Lo so: i titoli dei post dovrebbero essere bla bla bla, perché in questo modo i motori di ricerca bla bla bla, e si diventa delle blogstar, per di più letterarie perché se ti occupi di scrittura allora puoi diventare una blogstar al quadrato (o cubo, adesso non ricordo).
Però è tardi e non ho voglia di spremermi le meningi.

Dopo aver pubblicato i dieci racconti, sto riscrivendo quelli che secondo me, sono i migliori. La revisione per adesso ha riguardato “Selezione del personale” e “Il mattino“. Adesso è ora di mettere le mani su “La lista“.

Ho notato che l’incipit è pessimo. Una lunga serie di frasi che forse hanno senso in un romanzo; ma in un racconto breve come questo sono follia pura. Appesantiscono la narrazione come solo un carico di pietre sul dorso di un asino che attraversa un fiume può fare. Con il risultato che tutti possono immaginare.

Per questo sto riscrivendo questa parte, con l’obiettivo di renderla efficace, snella. Eliminando qualcosa, regalando ritmo. Ma soprattutto, l’occhio, l’occhio. L’osservazione. O sono solo chiacchiere, gossip di quart’ordine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.