Dopo Raymond Carver, Thor Vilhjámsson


Ho terminato di leggere “Cattedrale” di Raymond Carver, e appena potrò, sarà online una mia riflessione su questi racconti. Non si tratterà di una vera recensione, ma di una serie di pensieri e impressioni su quanto letto.
Intanto posso affermare che ne è valsa la pena. Carver apre spiragli sul mistero della nostra esistenza: con commozione, senza tranciare giudizi, con uno sguardo che cerca sempre di partecipare al dolore delle persone.

Il prossimo libro da leggere sarà “Il muschio grigio arde” di Thor Vilhjámsson, che da un pezzo mi aspetta paziente. Islanda, dunque.

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.