10 regole per lo scrittore indipendente

Ammesso che si abbia talento, queste sono le 10 regole dello scrittore al tempo del Web: secondo me.
Naturalmente sono da considerarsi come spunto di riflessione, nate in una notte di scarso sonno.

  • chi possiede la parola ha in pugno le redini della propria vita;
  • farò in modo che la mediocrità non faccia mai parte della mia scrittura;
  • scriverò pensando ai miei contemporanei, e soprattutto a chi mi leggerà tra 60 anni;
  • avrò per il lettore il massimo rispetto. Per questo mi impegno a scrivere anche di cose che lui non vorrebbe leggere;
  • la scrittura è un apprendistato continuo;
  • se aprirò un blog, o ricorrerò a uno degli strumenti sociali offerti dal Web (Twitter, Google+), lo farò per conversare;
  • non giudicherò in base al successo, alle vendite, al consenso, ma all’impegno e all’onestà;
  • i DRM o lucchetti digitali non rappresentano la soluzione ma sono il problema;
  • il libro elettronico è un bene, per questo occorre promuovere formati aperti che possano girare su qualsiasi dispositivo senza intralci o seccature per il lettore;
  • interesse, efficacia e valore saranno i cardini del mio scrivere.

 

8 thoughts on “10 regole per lo scrittore indipendente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.