In lettura – Come si scrive un racconto


Ho iniziato a leggere “Come si scrive un racconto” di Gabriel Garcia Marquez (editore Giunti/Demetra). È opportuno spiegare che il libro espone il lavoro svolto dal laboratorio di sceneggiatura a Città del Messico, gestito proprio dal premio Nobel sudamericano.

“Ma io non voglio scrivere sceneggiature”, potrebbe osservare qualche lettore. Perché no?, dico io.
Si tratta pur sempre di scrivere, di gettare via, di riuscire a ottenere una scrittura efficace, di valore. Garcia Marquez ha imparato a scrivere facendosi le ossa sulle pagine dei quotidiani.

Mi preme soprattutto far intendere che rinchiudersi in qualche recinto, dire: “Questo no, non va bene, è troppo popolare” è un errore.
Ho appena iniziato, ma si presenta una lettura molto interessante. Sembra essere la trascrizione delle lezioni: un allievo presenta la sua opera, e Garcia Marquez, e gli altri allievi, fanno a pezzi l’opera.

Troppo truculenta l’espressione “fare a pezzi”? Tutt’altro: si smonta tutto a caccia di quello che non funziona, e si getta via. Ho già trovato (e non poteva essere altrimenti), alcuni concetti già ribaditi da chi scrive (e che dovrebbero essere assimilati da chi vuole provare a scrivere).
Vale a dire gettare, gettare, gettare. Il bidone della spazzatura è il miglior amico dello scrittore.

4 commenti

  1. Io ho iniziato proprio scrivendo sceneggiature, poiché la mia prima vera passione è il cinema e scrivere per il cinema (almeno teoricamente) era il modo più facile, accessibile, per avvicinarsi ad essa.
    Scrivere sceneggiature è però qualcosa di totalmente diverso dalla prosa. Ha delle regole molto rigide. Sicuramente di per sé non ti insegna a scrivere racconti o romanzi, soprattutto a livello di stile, ma ti fa capire come raccontare una storia per immagini, scena per scena, ti fornisce le basi sui ritmi giusti con cui svilupparla (con il paradigma) e ovviamente ti insegna come scrivere dei dialoghi efficaci.
    Passando dalla sceneggiatura al romanzo/racconto mi sono sentita molto più libera dalle “catene” della scrittura per il cinema, ma inavvertitamente ho riapplicato grosso modo le stesse regole, anche se adeguate al nuovo mezzo.
    Ne ho parlato in un post del mio blog qualche tempo fa: http://www.anakina.net/dblog/articolo.asp?articolo=249

    "Mi piace"

    • Ecco, i dialoghi. Ci sono alcune serie televisive statunitensi (penso a “Law & Order”), che andrebbero viste tutte, proprio per imparare a costruire dei dialoghi efficaci.
      Immagino che questo libro (lo sto leggendo in questi giorni), aiuti a essere essenziali. Spesso almeno all’inizio, lo scrittore esordiente ama il romanzo perché crede di avere più “spazio” per la sua storia. Il risultato è qualcosa di illeggibile, balordo, senza capo né coda. Se invece impari la disciplina, a guardare cosa conta, cosa cancellare, e cosa invece rafforzare, la scrittura ne guadagna in efficacia e valore.
      E comunque Garcia Marquez è Garcia Marquez!

      "Mi piace"

      • Al di là di questo credo che, però, imparare come si scrivono le sceneggiature insegni soprattutto a strutturare una storia, prescindendo dallo stile. Aiuta a costruire dei personaggi realistici che si muovono secondo una logica.
        Spesso parlando di scrittura ci si sofferma troppo sulla parte puramente estetica, ma prima di tutto ci deve essere una storia che si regga sulle sue gambe.

        "Mi piace"

      • Sono d’accordo. Qualcosa deve accadere. Ci deve essere un “movimento”, i protagonisti devono essere carne e sangue. L’estetica deve essere efficace, ma mai soffocare la storia, o strangolare dialoghi e personaggi. Quello che manca, secondo me, è la capacità di raccontare, di mostrare quello che succede. Occorre molta disciplina, tanto lavoro e pratica per arrivarci. E leggere certo.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.