Una brutta storia estiva: undicesima parte


una brutta storia estiva

 

Continuano le indagini nel piccolo paese dell’entroterra ligure dove il segretario comunale è stato assassinato. Adesso che la carabina è stata ritrovata forse le indagini saranno a una svolta. O forse no.
Buona lettura.

Mezz’ora dopo due auto dei Carabinieri, una Punto cinque porte e una Subaru a trazione integrale, lasciavano il paese al seguito di una Fiat Panda. Dopo nemmeno dieci minuti si fermarono su una piazzola sterrata. Gli uomini scesero un breve sentiero e si ritrovarono nel greto del torrente.
L’uomo disse: «L’ho trovata lì.» E indicò le canne che crescevano lungo la riva.
«Lì dove. Sia preciso. Ci faccia vedere.» Disse il maresciallo.
«E che vi faccio vedere?» Si avvicinò, scostò le canne: «Lì.» Ripeté, e stavolta lo indicò con l’indice della mano destra.
Il maresciallo si avvicinò, si chinò, frugò; infine si pulì le mani, si rialzò.
Rimase senza parlare per qualche istante. Poi sorrise, si rivolse all’uomo. «Ci è stato molto utile. Se in futuro le capiterà di trovare altro, ci chiami e non tocchi nulla.»
«C’è una ricompensa?» E gli occhi gli brillarono.
«No.»
L’uomo senza salutare riprese il sentiero e si allontanò.
Gli uomini restarono in silenzio finché non sentirono il motore della Panda in moto. Il maresciallo disse: «Rossi. Questa zona l’hai battuta tu. Che hai da dire.»
«Non l’ho vista. Mi dispiace.» Abbassò il capo; il volto si imporporò.
«E chissà cos’altro ti sei perso.» Si tolse il berretto, imprecò.
Il brigadiere Banti disse: «Poco oltre c’è la località di Bastia Soprana. Forse l’assassino prima di tornare a casa se ne è voluto liberare.»
«O forse è quello che vuole farci credere. Forse vuole indurci a cercarlo lì, quando è arrivato da tutt’altra parte. Torniamo sulla strada.» Disse il maresciallo.

(Continua…)


Scarica gratis le puntate precedenti (più sostanziose) nel formato epub, ideale per iPad o iPhone: clicca qui. (Il file è compresso in .zip).
Scarica gratis le puntate precedenti (più sostanziose) nel formato .mobi (per Kindle): clicca qui. (il file è compresso in .zip).
Scarica gratis le puntate precedenti in PDF. Clicca qui.

 

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.