Una brutta storia estiva – parte quindicesima


una brutta storia estiva

 

Continuano le indagini sull’omicidio del segretario comunale di un piccolo paese dell’entroterra ligure. Il maresciallo e il brigadiere sono all’ingresso della casa dei frati, a caccia di indizi. Perché il segretario comunale aveva a che fare con un vecchio frate che era stato per anni in missione in Kenia?

Buona lettura.

 

Il padre guardiano era un uomo curvo e basso, con una rada barba bianca.
«Benvenuti!». Disse.
I due carabinieri entrarono nell’ingresso, dal soffitto alto e le pareti annerite, e ragnatele agli angoli. Da lì dipartiva un lungo corridoio con nicchie che ospitavano busti di frati, coperti da una polvere vecchia di anni. Sotto di essi, infilati in anelli di metallo, dei piccoli vasi, vuoti. C’erano anche dei quadri che raffiguravano santi, una nicchia con la statua della Madonna di Lourdes.
«Che posso fare per voi?» Chiese il frate.
«Sì, dunque.» Esordì il maresciallo. «Siamo venuti per sapere qualcosa su frate Vincenzo. No meglio: sul segretario comunale che a quanto sappiamo, aveva dei buoni rapporti con frate Vincenzo.»
«Sì, sì.» Confermò il frate. «Che bravo cristiano! Come si prestava per il povero frate Vincenzo!»
Il maresciallo diede un’occhiata al brigadiere. Quest’ultimo disse: «Si prestava?».
«Veniva spesso a trovarlo. Gli faceva delle commissioni».
«Che genere di commissioni?». Domandò il maresciallo. Si guardò attorno: c’era odore di umidità, e in poco tempo questa serpeggiava sulla schiena, tra le scapole.
«Le medicine. E poi gli dava la cosa più importante».
«Cosa?». Disse il maresciallo.
«La sua vicinanza».
Il maresciallo fece un sospiro: «Solo quello?».
Il vecchio frate allargò le braccia, sorrise; come se potesse esistere al mondo altro di più importante.
Il maresciallo si sfrgò la nuca: «Forse però ci può aiutare di più. Possiamo vedere la cella di frate Vincenzo, le sue cose?».

(Continua…)


Scarica gratis le puntate precedenti (più sostanziose) nel formato epub, ideale per iPad o iPhone, e Koboclicca qui. (Il file è compresso in .zip).

Scarica gratis le puntate precedenti (più sostanziose) nel formato .mobi (ideale per Kindle): clicca qui. (Il file è compresso in .zip).

Scarica gratis le puntate precedenti in PDF. Clicca qui.

 

 

3 pensieri su “Una brutta storia estiva – parte quindicesima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.