Un altro grande libro del 2020. Scopri di cosa si tratta!

 

di Marco Freccero. Pubblicato su YouTube il 4 giugno 2020. Ripubblicato su questo blog nel medesimo giorno.

 

 

Un 2020 che per quanto riguarda le letture, mi sta regalando delle buone soddisfazioni (al di fuori dei libri, si sa, la situazione non è esattamente piacevole).

Ma: di quale libro si tratta?
Continua a leggere e lo scoprirai!

Iscriviti al mio canale YouTube.

Continua a leggere

Perché per l’autore indipendente è fondamentale trovare il proprio pubblico

 

 

 

di Marco Freccero. Pubblicato il primo giugno 2020.

 

 

 

Nei mesi di marzo e aprile, e in parte anche a maggio, il mio blog ha visto un aumento considerevole delle visualizzazioni e dei visitatori. Esatto, è dovuto al fatto che un sacco di gente si è trovata chiusa in casa e ha pensato non solo di trovare qualcosa da leggere. Probabilmente avrà avuto il desiderio di recuperare quell’intenzione che da tanto tempo se ne stava addormentata chissà dove: quella di scrivere un libro.

Ed è capitata (anche) su questo blog.

Adesso cercherò di spiegarti perché (purtroppo) l’aumento di visualizzazioni e di visitatori per me è stato in realtà una pessima notizia.

Continua a leggere

Tolstoj a Sebastopoli. Perché è un libro importante?

 

 

di Marco Freccero. Pubblicato su YouTube il 28 maggio 2020. Ripubblicato su questo blog nel medesimo giorno.

 

 

Oggi parliamo di un libro di Lev Tolstoj. Non uno dei classici “corposi” grazie ai quali è diventato uno degli autori più celebri al mondo.
Ma un piccolo libro.

Buona visione e buona lettura.

Continua a leggere

Le letture dell’autore indipendente per diventare autore indipendente

 

 

di Marco Freccero. Pubblicato il 25 maggio 2020.

 

 

Che cosa legge un autore indipendente per diventare autore indipendente? Vale a dire: prima di diventarlo per davvero? Già, perché va bene deciderlo; dirselo sotto voce negli angoli, oppure mentre passeggi per strada (magari mentre percorri l’ombroso vico Spinola o vico Crema, per vedere l’effetto che fa). 

Anzi: a quei tempi (i tempi lontani in cui mi decisi a raccontare storie), non avevo affatto idea che sarei diventato un autore indipendente. Erano gli anni Ottanta e nessuno poteva immaginare che un giorno sarebbe comparso all’orizzonte questa figura: l’autore indipendente che fa tutto da sé. 

Quindi: che cosa leggevo per diventare un autore pubblicato da una stimata casa editrice? (Perché se non è stimata, chi la vuole?).

Continua a leggere

Come si diventa autore indipendente?

 

di Marco Freccero.

Pubblicato su YouTube il 21 maggio. Ripubblicato su questo blog il 22 maggio 2020.

 

 

Già, come si diventa autore indipendente?
Provo a rispondere (senza avere la pretesa di essere davvero esaustivo, come dicono quelli bravi).

 

Continua a leggere

Blog, newsletter o reti sociali? Cosa scegliere se sei un autore indipendente

 

 

di Marco Freccero. Pubblicato il 18 maggio 2020.

 

 

 

Ed eccoci alla domanda da un milione di euro. Un autore indipendente che cosa deve fare per farsi notare? Per emergere? Per riuscire a realizzare delle vendite “accettabili”? (Qualunque sia il significato di “accettabile”).

Ha senso aprire un blog? Non è meglio stare soltanto su Instagram? E la newsletter: ha futuro, oppure è un reperto del passato?

Cominciamo con lo sgomberare il campo dalle solite “chiacchiere”. Non ci sono ricette, trucchi o scorciatoie: bensì duro lavoro (e davvero tanta fortuna). Se sei un autore indipendente, devi fare amicizia in fretta con l’idea di essere un imprenditore di te stesso; e quello che devi costruire, nel tempo, è una relazione con i tuoi lettori. Da conquistare uno per uno, senza fretta e sempre all’insegna della trasparenza e dell’onestà.

D’accordo. Ma questo che cosa vuol dire, in pratica? Devo proprio avere un blog? Oppure bastano le reti sociali?

Continua a leggere