Come è cambiata la comunicazione per l’autore indipendente

 

di Marco Freccero. Pubblicato il 6 aprile 2020.

 

 

 

Pensavi che fosse sufficiente pubblicare (su Amazon) per vendere i tuoi libri. 

Hai scoperto a tue spese che essere sul più grande negozio online non serve. Non aiuta. Sì: ci sono migliaia di lettori, là fuori. Ma se leggi queste righe hai un problema: non sai come raggiungerli. Non sai come farti “scoprire”.

La capacità di trovare i tuoi lettori è il vero spartiacque che distingue un successo da una glaciale indifferenza. Potresti illuderti e dire che: “C’è crisi”; che il mercato è sovraffollato (tutti ormai pubblicano). 

In realtà c’è solo una cosa che devi fare: raggiungere nuovi lettori. I tuoi lettori.

Cercherò di spiegarti questi punti cardinali per un autore indipendente: 

  • una realistica definizione di successo (niente fuffa)
  • marketing buono contro marketing cattivo?
  • meglio alzare la voce o conversare?
  • cosa vuol dire conversazione?
  • che cos’è una conversazione che funziona?
  • Trilogia delle Erbacce e The Legacy Tour
  • perché i fuffari del Web hanno successo? (Piccolo bonus)

Continua a leggere

Uno degli scrittori italiani più letti (anche all’estero): di chi si tratta?

 

 

di Marco Freccero. Pubblicato su YouTube il 2 aprile 2020. Ripubblicato su questo blog nel medesimo giorno.

 

Non leggo molti autori italiani, quindi è tempo di rimediare.
Oggi infatti parlerò di uno scrittore italiano del Novecento che è molto conosciuto (soprattutto perché ogni anno, e più volte all’anno, i film tratti dalle sue opere sono ritrasmessi dalle televisioni).

Si tratta di Giovannino Guareschi, ma il libro di cui parlerò è “Diario clandestino”.

Buona lettura e buona visione.

Iscriviti al mio canale YouTube: è gratis!

Continua a leggere

Forse l’autopubblicazione è in pericolo. Due soluzioni

di Marco Freccero. Pubblicato il 30 marzo 2020.

Forse l’autopubblicazione è in pericolo.

Questa riflessione non è farina del mio sacco, naturalmente. È invece il frutto di una lettura: questo articolo di Mark Coker che una volta all’anno, circa, fa un po’ il riassunto sullo stato di salute dell’autopubblicazione. Certo, si riferisce agli Stati Uniti. Ma mi pare molto azzeccato e valido anche per il piccolo mercato italiano, sempre più asfittico, si dice. Che crede ancora che con una legge dello Stato (che ignora tranquillamente il disastro economico del Paese), si salveranno magicamente le librerie, soprattutto quelle indipendenti.

Ma torniamo all’articolo di Coker.

Continua a leggere

Domande che fanno cadere le braccia /1 “Posso spammare che ho pubblicato il mio romanzo?

foto marco freccero

 

di Marco Freccero. Pubblicato suYouTube il 26 marzo 2020. Ripubblicato su questo blog nel medesimo giorno.

 

 

Sul mio canale YouTube inizio una piccola rubrica (non so quanto “regolare”), dedicata a replicare a certe domande che mi capita di incrociare. Domande poste da autori indipendenti e che… Fanno cadere le braccia.

Buona visione e buona lettura.

Iscriviti al mio canale YouTube.

Continua a leggere

Può un autore indipendente crescere davvero?

savona vista dal priamar

 

 

di Marco Freccero. Pubblicato il 23 marzo 2020.

 

 

 

Credo che uno dei punti di forza del far parte di una casa editrice, e di essere quindi “inserito” nel giusto circuito, sia che un autore è spinto, indotto e convinto a osare. A mettersi alla prova, proprio perché attorno a lui c’è un ambiente che spinge al confronto, e a imbarcarsi in sfide (letterarie) che altrimenti lui non coglierebbe mai. O che rischierebbe di perdere.

Certo: c’è casa editrice e casa editrice. Quindi non è una regola che vale sempre. Ma se è seria, è evidente che chi scrive si trova immerso in un’atmosfera che potrebbe anche dare una direzione forte e migliore alla sua scrittura.

E l’autore indipendente?

Continua a leggere

Primo contatto con la letteratura giapponese! Come sarà andata?

foto marco freccero

 

 

 

di Marco Freccero.
Pubblicato il 19 marzo 2020 su YouTube. Ripubblicato su questo blog nel medesimo giorno.

 

 

Prima o poi si entra in contatto con la letteratura giapponese. Naturalmente con un autore poco conosciuto: chi mai sarà?

Iscriviti al mio canale YouTube.

Continua a leggere