Video: Boicottare Amazon?

 

foto marco freccero

 

di Marco Freccero. Pubblicato il 18 ottobre 2018.

 

 

Ogni tanto qualcuno si sveglia male, e sbraita: Boicottiamo Amazon!
Ma… È una buona idea?

Buona visione.

Continua a leggere

Il paradosso

foto marco freccero

 

di Marco Freccero.

 

 

Tutti desiderano più lettori, più recensioni, più traffico sul loro blog.

Il paradosso: il mezzo migliore per ottenere tutto questo è fare meno.

 

Autopubblicazione e libertà. Se vendere è tutto, a che ti serve la libertà?

foto marco freccero

 

Pubblicato il 16 ottobre 2018.

 

 

In giro si legge che l’autopubblicazione è un fallimento perché solo un’infima percentuale di autori indipendenti raggiunge notorietà e successo. Si citano i soliti nomi (e quasi mai Carla Monticelli o Francesco Zampa) e da questo si arriva alla solita conclusione.

È un fenomeno di pura fuffa.

Come siamo arrivati a questo “collasso intellettuale” dove solo il successo e la notorietà conta? 

Per quale motivo la “libertà” dell’autopubblicazione deve ridursi a una mera riproduzione dei pochi casi di successi che accadono? E soprattutto: perché questi discorsi non si fanno mai per le case editrici?  

Continua a leggere

Il futuro del libro sarà digitale. E il bello deve ancora venire

foto marco freccero

 

di Marco Freccero – Pubblicato il: 2 ottobre 2018

 

In 2 si invecchia meglio, si dice. Forse per questo Italia e Francia si abbracciano così forte. E sì; perché magari qualcuno pensa che Oltralpe sia tutto un altro pianeta. Lì sì che sanno come fare, mentre noi: Asteroide, perché tentenni? Perché esiti? Orsù, colpiscici, e affonda questo Paese nel blu del Mediterraneo.
Infatti…

Continua a leggere

Video: Che cosa leggevo da ragazzo?

Vuoi sapere che cosa leggevo quando ero molto più giovane?
Allora: Buona visione!

Continua a leggere

Cosa ti aspetti da una nuova giornata?

Sveglia.

Colazione.

Doccia.

Pronto a partire.

Che cosa ti aspetti da una nuova giornata? 

In genere:

  1. Accetti quello che accade. “È sempre andata così, andrà sempre così”; oppure: “Abbiamo sempre fatto in questo modo: una ragione ci sarà”;
  2. Non presti attenzione a quello che accade. Ci sono strumenti, risorse a poco prezzo, o gratis, e le ignori perché ti costringono a uscire dal tuo bozzolo comodo comodo. E lamentarsi paga;
  3. Sfidi la rassegnazione (l’omologazione, la mediocrità, il “tanto peggio, tanto meglio”).

Domanda conclusiva: quale strategia è più indicata per un autore indipendente (cioè: un imprenditore di se stesso)?

Iscriviti ADESSO alla mia newsletter